//730, slitta l’invio delle spese sanitarie

730, slitta l’invio delle spese sanitarie

Per l’invio dei dati delle spese sanitarie ci saranno nove giorni in più. Lo ha stabilito l’Agenzia delle Entrate con il Provvedimento n. 17731/2017. In pratica, viene concesso più tempo ai nuovi soggetti che da quest’anno devono inviare le informazioni sulle spese dei contribuenti: si tratta di veterinari, farmacie, parafarmacie, psicologi, infermieri, ostetrici, tecnici sanitari di radiologia medica e ottici. Per questi soggetti il termine era fissato al 31 gennaio ma slitta al 9 febbraio. Lo slittamento non impatta sul calendario della campagna dichiarativa 2017, assicurano dalle Entrate. Impatterà, però, su altre date: si sposta al 10 febbraio l’avvio del periodo in cui i contribuenti possono opporsi all’utilizzo dei propri dati nella dichiarazione precompilata.

Il Sole 24 Ore – Norme e Tributi, Francesca Milano

2017-05-11T14:21:08+00:00 26 Gennaio, 2017|Scadenze|