//Sgravi contributivi fino a 3mila euro

Sgravi contributivi fino a 3mila euro

Con la Legge di Bilancio 2018 (Legge 2015/2017) viene introdotta una nuova agevolazione contributiva in favore di tutti i datori di lavoro del settore privato che provvederanno ad assumere, dal 1° gennaio 2018, giovani con meno di 35 anni di età, ovvero meno di 30 per gli avviamenti al lavoro effettuati dal 2019.
La riduzione contributiva, che non riguarda il premio INAIL, ha una durata massima di trentasei mesi e abbatte del 50% gli oneri previdenziali a carico del datore di lavoro, entro il tetto massimo di 3mila euro annui, mensilizzati ai fini del calcolo.
Sono premiate le assunzioni a tempo indeterminato con contratto a tutele crescenti. Conseguentemente, il beneficio non potrà applicarsi alle assunzioni di dirigenti.

Il Sole 24 Ore – Norme e Tributi

2018-01-08T15:41:23+00:00 8 Gennaio, 2018|notizie fiscali|