//Import auto tracciato anche ai privati

Import auto tracciato anche ai privati

Anche i privati consumatori, non soggetti passivi IVA, che acquistano autoveicoli, motoveicoli e rimorchi, nuovi o usati, in altri Paesi Ue devono comunicare – dallo scorso 5 aprile – alla Motorizzazione i dati riepilogativi di questi acquisti. Come fanno dal 3 dicembre 2007 solo imprese e professionisti. La comunicazione va effettuata entro 15 giorni dall’acquisto e, in ogni caso, prima di presentare la domanda di immatricolazione. Tutti i soggetti obbligati (imprese, professionisti e privati) possono recarsi alla Motorizzazione o avvalersi di agenzie di pratiche automobilistiche. Solo le imprese e i professionisti, invece, possono adempiere anche tramite il collegamento telematico diretto col Centro elaborazione dati della Motorizzazione.

Il Sole 24 Ore – Norme e Tributi

2018-04-17T07:24:52+00:00 17 Aprile, 2018|notizie fiscali|